Fine Arts Mag, Art Magazine Collettivo del Web

Come sarebbero i supereroi nel Rinascimento?

unnameds

Avete mai pensato a come potrebbero essere i nostri supereroi -e supereroine- e noti personaggi di film se venissero catapultati e ambientati nell’epoca del Rinascimento?

Ebbene, Sacha Goldberger l’ha fatto!

Sacha Goldberg, noto fotografo francese, un anno fa fece posare vari modelli e modelle vestiti da supereroi della cultura contemporanea, ritraendoli però nelle classiche pose dei dipinti fiamminghi fra il Quattrocento e il Settecento -lo sfondo scuro e neutro è infatti un elemento che simula i dipinti dell’epoca-), e adattando i vestiti alla medesima cultura.

Oltre al suo lavoro di ricerca, perfezionamento e accurata fotografia, il progetto, durato circa due anni, fu affiancato da circa 110 aiutanti, fra modelli, costumisti e grafici digitali. Eh sì, perché nonostante i giochi di luce e il sommo realismo e virtuosismo nei particolari, fu ammesso che anche Photoshop fece un po’ la sua parte… Ma nonostante qualche ritocco, il progetto, intitolato Super Flemish, ebbe un enorme riconoscimento, poiché tenuto -sempre nel 2014- in una mostra al Grand Palais di Parigi, e fra settembre e ottobre dello stesso anno alla School Gallery Olivier Castaing di Parigi. Super Flamish ebbe riscosso talmente successo che fu visibile anche alla Paris Photo, una famosa mostra internazionale di fotografia tenuta fra il 13 e il 16 novembre.

Come mostrano le foto, Sacha ha selezionato numerosi supereroi odierni della Marvel quali Iron Man, Capitan America e Hulk, e altri come SpiderMan e Batman, ma anche personaggi di film come Star Wars (fra cui Darth Vader e Chewbacca) e Biancaneve fra le principesse Disney, tutti in sontuose e regali pose.

Nella descrizione del progetto presente sul sito di Goldberger, viene raccontato che «la scoperta di questi personaggi da parte di Sacha, avvenuta durante l’infanzia, ha generato un desiderio di riappropriarsi di loro, e di riportarli a un periodo che fece da fondamento per l’arte occidentale».

Deborah Barbazza
Di: Deborah Barbazza

Nata a Mestre nel settembre 1993, mi sono appassionata da subito al mondo del Disegno e dell’Illustrazione, interessi che ho approfondito frequentando dapprima il Liceo Artistico e, attualmente, l’Accademia di Arti Figurative e Digitali Padova Comics, con specializzazione in Illustrazione. Nonostante il diploma in Grafica Pubblicitaria, adoro il Disegno a Mano Libera e sto sviluppando un forte legame verso delle tecniche che ho conosciuto e sperimentato da poco: l’Acrilico e l’Acquerello. Ho scelto di entrare a far parte di FineArtsMag perché credo in questo progetto e penso che possa essere uno spazio importante per aiutare ad accrescere l'interesse verso lo splendido mondo dell'Arte, conosciuto sì, ma non ancora abbastanza!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>