Fine Arts Mag, Art Magazine Collettivo del Web

Alter Ego: solo l’arte può rivelarlo

Rossana Melai

Padova: città d’acque e centro di fede, città dalla difficile lettura urbanistica, racchiude preziosi scrigni d’arte.

E tra questi tasselli di arte, ci sono le numerosissime mostre che questa meravigliosa città offre: una tra queste è Alter Ego, realizzata dalla brillante pittrice, ceramista, laureata in Lettere, insegnante d’arte Rossana Melai.

Rossana Melai, originaria di Padova, ha dedicato la sua vita all’arte. Diplomatasi all’Istituto d’Arte di Este ha intrapreso la carriera di insegnante di educazione artistica approfondendo a piene mani il suo grande amore per la disciplina. In seguito, dopo aver esordito come ceramista, decorando terrecotte e piastrelle, si è laureata in Lettere ed ha maturato il grande passo di dedicarsi interamente alla pittura.

Dipinge dal 2008 e nello stesso anno ha presentato la sua prima mostra a Teolo, nel Palazzetto dei Vicari. Di seguito diverse sono state le sue esposizioni personali e collettive in altre città italiane. Le sue opere sono presenti in diverse collezioni private in Italia e all’estero. La sua produzione è andata incentrandosi su di una bellezza semplice e indicibile, quella povera ma così esaltante dei fiori di tutte le specie, del pavone superbo, colti con uno stupore ingenuo, al di là di ogni retorica e di ogni concettuale contaminazione.

Alterego_2

Alterego_3

alterego_4

Ha partecipato:

nel 2011 All’expò internazionale “Il richiamo della foresta” a villa Pisani di Strà (VE)

nel 2012 All’expò internazionale “Apocalypse day 2012 Maya prophecy” (attestato di merito)

Altre collettive a Padova, Monselice (PD), Limena (PD), Pianiga (VE) ed in altre sedi private a Padova

Selezionata per partecipare alla biennale d’arte 2012 a Montecarlo.

L’esposizione Alter Ego, in vigore dal 10 luglio al 17 agosto a Padova -Galleria Samoà-, mostra il lavoro creativo di Rossana Melai, artista che predilige dipingere una natura pura, vivace e colorata con un segno agile e deciso, che affascina per l’esuberanza delle forme e dei toni cromatici. Nelle sue opere rappresenta principalmente fiori, dipinti in modo sempre diverso – rigogliosi, esotici, rari, selvaggi, di prato, di campo – ma troviamo anche giardini, prati, scorci lacustri, marine; la natura è comunque sempre l’unica protagonista. Con uno stile irruente, stesure consistenti e materiche, tratti densi e forme ricche, plasma le sue tele di acrilico in maniera sciolta e vitale. I fiori hanno colori squillanti e crescono rigogliosi a ciuffi e a cespugli, conquistandosi uno spazio da protagonisti. L’acqua di mare è cristallina e pare di cogliervi i profumi salmastri, mentre le immagini lacustri suscitano serenità e i ruscelli pare gorgoglino. La realtà è rappresentata con freschezza e vivacità cromatica e, come l’artista stessa afferma, non cerca di imitare la natura, ma di cogliere in essa uno stimolo alla ricerca cromatica.

Informazioni e Biglietti ‘Servizio Mostre e Attività Culturali’:

Tel. 049 8204553

E-mail. ghiraldinir@comune.padova.it

ingresso libero

Deborah Barbazza
Di: Deborah Barbazza

Nata a Mestre nel settembre 1993, mi sono appassionata da subito al mondo del Disegno e dell’Illustrazione, interessi che ho approfondito frequentando dapprima il Liceo Artistico e, attualmente, l’Accademia di Arti Figurative e Digitali Padova Comics, con specializzazione in Illustrazione. Nonostante il diploma in Grafica Pubblicitaria, adoro il Disegno a Mano Libera e sto sviluppando un forte legame verso delle tecniche che ho conosciuto e sperimentato da poco: l’Acrilico e l’Acquerello. Ho scelto di entrare a far parte di FineArtsMag perché credo in questo progetto e penso che possa essere uno spazio importante per aiutare ad accrescere l'interesse verso lo splendido mondo dell'Arte, conosciuto sì, ma non ancora abbastanza!