Fine Arts Mag, Art Magazine Collettivo del Web

Animali: Disegnarli Correttamente Passo Passo (Tutorial)

matita_bn

Come anticipato nell’articolo della settimana scorsa ‘Acrilico. Un tocco in più con la base di gesso’, vi consiglierò ora alcuni semplici ma importanti passaggi, utili per la realizzazione di un disegno.

La scelta dei soggetti da ritrarre, come anticipato, è infinita: figure umane, figure animali, vegetazione, paesaggi, nature morte. Anche le tecniche sono molteplici: acquerello, tempera, acrilico, penna, colori ad olio, colori a cera, gessetti. Io ho scelto, per questo esempio, la matita.

La matita è una delle tecniche più usate fin da quando siamo piccoli, poiché semplice e immediata.

Consiglio, come in qualsiasi tecnica e soggetto, di fare pratica prima con il bianco e nero (quindi applicando il negativo o positivo esclusivamente con questi due colori -talvolta anche con il grigio-), per poi passare ai colori. Questo perché col bianco-nero si apprendono meglio il concetto e la praticità del chiaroscuro sulla texture (effetto, tipo di superficie).

Il mio soggetto è un gatto, realizzato a matita, in bianco e nero.

Consiglio inoltre, se scegliete il tema degli animali, di fare possibilmente pratica inizialmente sugli animali a voi più vicini, anche quelli che tenete in casa (gatti, cani, pesci, uccellini, criceti, conigli, tartarughe…); in questo modo, quando avrete acquisito una buona conoscenza della struttura e del movimento del corpo di questi animali, avrete maggiore facilità a raffigurare gli altri.

Verranno illustrati ora i passaggi essenziali per l’esecuzione del disegno:

1) Linee guida per la costruzione della struttura dell’animale:

E’ preferibile cominciare a tracciare i primi segni con leggerezza, per poi andare sempre più a calcare la mano; in questo anche la scelta delle matite è molto utile: vi consiglio di iniziare con matite dure come la F e la serie H, che conferiscono un segno molto leggero.

Fase 1

Fase 1

2) Definizione delle forme, massa e volume:

Cominciare a delineare in questo passaggio i vari elementi che compongono il soggetto -come in questo caso gli occhi, il naso, le zampe…-, e che lo caratterizzano.

Date un tocco non ancora troppo pesante con la matita: questi segni vi serviranno ancora semplicemente come base del disegno.

Fase 2

Fase 2

Riguardo le matite, vi consiglio in questa fase intermedia di provare ad utilizzare la HB, dalla mina non troppo dura, ma nemmeno troppo pesante.

3) Definizione del chiaroscuro e dei primi dettagli

Innanzitutto definite -anche in modo approssimativo- il chiaroscuro, cioè come detto precedentemente, le zone in luce e quelle in ombra. Andate per passaggi graduati, cioè prima dalle zone più chiare e poi da quelle più scure (come nella tecnica dell’acquerello).

Potete ora iniziare a definire i primi dettagli, come, in questo caso, il pelo dell’animale.

Fase 3

Fase 3 – 4

Vi consiglio di utilizzare matite molto morbide, come la serie B, dalla punta grassa e quindi più facile per imprimere il colore.

Definendo sempre più i dettagli, vi accorgerete con quanta precisione e velocità state procedendo nell’esecuzione del lavoro.

Fase Finale

Fase Finale

Nel prossimo articolo ‘Arte. Le varie tecniche per metterla in pratica’  verranno affrontate in modo più dettagliato le diverse tipologie e caratteristiche delle matite.

Ecco altri esempi di struttura iniziale di un soggetto – sia per il disegno che per il dipinto-: sono illustrazioni riportate dal libro ‘Grande corso pratico di DISEGNO‘, Domenico Manera, Ed. De Vecchi, utili per una più completa comprensione del procedimento iniziale del disegno, così semplice e basilare, ma assai efficace per l’esecuzione finale. Di seguito due immagini tratte dal libro.

WP_20140920_001

WP_20140920_002

Deborah Barbazza
Di: Deborah Barbazza

Nata a Mestre nel settembre 1993, mi sono appassionata da subito al mondo del Disegno e dell’Illustrazione, interessi che ho approfondito frequentando dapprima il Liceo Artistico e, attualmente, l’Accademia di Arti Figurative e Digitali Padova Comics, con specializzazione in Illustrazione. Nonostante il diploma in Grafica Pubblicitaria, adoro il Disegno a Mano Libera e sto sviluppando un forte legame verso delle tecniche che ho conosciuto e sperimentato da poco: l’Acrilico e l’Acquerello. Ho scelto di entrare a far parte di FineArtsMag perché credo in questo progetto e penso che possa essere uno spazio importante per aiutare ad accrescere l'interesse verso lo splendido mondo dell'Arte, conosciuto sì, ma non ancora abbastanza!