Fine Arts Mag, Art Magazine Collettivo del Web

Archivi

L’Edera, Tranquillo Cremona

  In Copertina: L’Edera, olio su tela, 1878, 132,5 x 100 cm, Gam Torino Nella Galleria Civica di Arte Moderna e Contemporanea di Torino è conservata un’opera che fa respirare l’atmosfera

La Libertà senza tempo di Delacroix

In Copertina: La Libertà che guida il popolo, 1830, olio su tela, 260 x 325 cm, Musèe du Louvre Nel 1830 si apriva il nuovo Salon parigino, che ogni due anni

Nella Stanza con Vermeer

In Copertina: Giovane donna che scrive una lettera, 1665-1666, Washington, National Gallery of Art A cavallo tra la fine del ‘500 e l’inizio del XVII secolo, nacque una nazione che avrebbe

Bacon: da Riproduzione a Produzione

Francis Bacon si può inserire nel Novecento come uno dei più innovativi pittori dopo il fiorente periodo delle avanguardie. Le sue immagini rappresentavano un soggetto con una forma nuova, diversa,

Alla Maniera di Venere

In Copertina: dall’ immagine “Allegoria di Venere e Cupido” - particolare della Follia Agnolo Bronzino nasce a Monticelli di Firenze nel 1503 e nella consuetudine del passaggio dalla bottega, il suo stile

Un Quadrato Nero per un’Arte Nuova

In Copertina: Quadrato nero su sfondo bianco, olio su tela, 1915, Leningrado Kazimir Severinovič Malevič ha un ruolo fondamentale per l’arte del Novecento. Nato a Kiev nel 1878 e morto a

Realistico come Courbet

«L’arte […] può consistere solo nella rappresentazione delle cose reali ed esistenti» G. Courbet In Copertina: Courbet fotografato da Nadar, 1864 Il Realismo non si può considerare uno stile, come il

Otto Dix: Un Giorno in Pragerstraße

Cento anni fa iniziava la Prima Guerra Mondiale. Per testimoniare l’evento che cambiò le sorti del Novecento, guarderemo oggi a un’opera che parla della Guerra nel momento della sua Conclusione

Un Morbido Cuscino per l’Ermafrodito

Al Musèe du Louvre esiste un’opera italiana che scavalcherebbe qualsiasi Joconde. Nella sala Antiquités grecques, étrusques et romaines – Art hellénistique (du IIIe au Ier siècle av. J.-C.) è presente

Il Primo Maggio di Pellizza da Volpedo

In occasione di una festa che ormai riempie le piazze di disoccupati e precariato, dopo il corteo possiamo dedicarci a qualcuno che dei diritti dei lavoratori ne parlò tra i

Il Matto Mondo Assassino di Hogarth

William Hogarth rappresenta non soltanto un pittore, ma anche e soprattutto un narratore e uno sceneggiatore. Nasce nel 1697, in piena festa illuminista e rococò, nella leggera e industrializzata Londra.